Difference between revisions of "Network/Stampantiing"

From Web
Jump to: navigation, search
(Lista)
(Lista)
Line 63: Line 63:
 
| http://mo25-rec-k4052.ing.unimo.it/
 
| http://mo25-rec-k4052.ing.unimo.it/
 
| MO25 (Ex facoltà) reception piano terra
 
| MO25 (Ex facoltà) reception piano terra
|  
+
| W2N7407156
 +
| 0017c84cc8f8
 
|
 
|
 
|-
 
|-

Revision as of 15:39, 6 July 2017

Informazioni

Dal 2013 le stampanti (che sono anche fotocopiatrici) di dipartimento sono inserite in un sistema di gestione di Dipartimento. Questo permette l'accounting (sapere chi stampa e quanto) delle stampe / fotocopiatrici. In questa pagina ci sono informazioni utili sull'installazione delle stampanti e sull'uso del sistema di accounting.


Contollo delle proprie copie stampate

Il seguente link

consente di vedere quante pagine si sono stampate per bimestre.

  • I totali sono calcolati con cadenza giornaliera si vedranno quindi le copie di oggi saranno conteggiate solo il giorno successivo.
  • I totali sono riferiti a copie equivalenti, visto i diversi costi delle copie a colori ed in bianco e nero che paghiamo ad UFFIX e visto che con il sistema attuale non e' possibile sapere se la stampa e' stata fatta in formato A3 o A4 si e' stabilito che una copia a colori pesi come 18 copie in bianco e nero.

Costi Uffix

  • Costo copia formato b/n A4: 0,0036 €
  • Costo copia formato b/n A3: 0,0036 €
  • Costo copia formato colore A4: 0,0149 €
  • Costo copia formato colore A3: 0,129 €
  • Costo punto graffetta: 0,0001 €

Gestione dei gruppi di utenti

Le copie stampate sono addebitabili solo agli strutturati di ingegneria ma il sistema di gestione delle stampanti permette l'identificazione di qualunque utente che abbia le credenziali unimore, compresi studenti e collaboratori, previa registrazione dell'utente sul sistema di gestione delle stampanti in modo che le copie di tale utente vengano addebitate al suo struttuato di riferimento.

Questo permette ad esempio al professore di controllare quanto stampa ogni suo collaboratore.

Dottorandi / assegnisti ed in generale collaboratori ad Ingegneria possono richiedere le proprie credenziali per poter usare le fotocopiatrici mandando una email con due destinatari:

  • un tecnico informatico di ingegneria (Formentini, Corni, Laurora)
  • lo strutturato a cui saranno addebitate le copie

copiando ed incollando nella email la seguente tabellina compilata:

Nome del richiedente       : 
Cognome del richiedente    : 
Nome del responsabile      : 
Cognome del responsabile   :

Fotocopiatrici/stampanti Kyocera TASKalfa 4052ci

Per assistenza e manutenzione chimare il numero 800219052 comunicando:

  • numero seriale della macchina
  • numero totale delle copie

Per ordinativi toner collegarsi al sito http://ordiniconsumabili.kyoceradocumentsolutions.it

Per domande di configurazione software o meccanici indicando il seriale della macchina:

  • service.desk@dit.kyocera.com - [Al 20170706] telefonando al servizio assistenza con domande particolari (come configurare linux con job-accounting) mi hanno detto di mandare una mail a questo indirizzo.


Lista

Nome Modello Link interfaccia web Posizione Numero apparecchio Mac Address
mo25-rec-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo25-rec-k4052.ing.unimo.it/ MO25 (Ex facoltà) reception piano terra W2N7407156 0017c84cc8f8
mo25-02-did-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo25-did-k4052.ing.unimo.it/ MO25 (Ex facoltà) amministrazione didattica
mo25-02-amm-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo25-amm-k4052.ing.unimo.it/ MO25 (Ex facoltà) amministrazione
mo26-01-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo26-01-k4052.ing.unimo.it/ Primo piano MO26 (Edificio ex DIMA)
mo26-02-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo26-02-k4052.ing.unimo.it/ Secondo piano MO26 (Edificio ex DIMA) 0017c84cc9b6
mo27-01-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo27-01-k4052.ing.unimo.it/ Primo piano MO27 (Edificio ex DIMEC/DII)
mo27-02-k4052.ing.unimo.it Kyocera TASKalfa 4052ci http://mo27-02-k4052.ing.unimo.it/ Secondo piano MO27 (Edificio ex DIMEC/DII) W2N7407161 0017c84cc8f7

Installazione

Windows 8 o Windows 10

Testato il 20170706 su una macchina virtuale windows 10.

  • Scaricare il file compresso con il driver dalla intranet oppure dal sito kyocera.
  • Estrarre il contenuto in una cartella sul disco locale della macchina windows
  • Entrare nella cartella KX_v4_501402_Driver e lanciare setup.exe
  • Scegliere Installazione Personalizzata"
  • trasinare "+Aggiungi dispositivo personalizzato" sulla colonna di destra
  • scegliere modello: Kyocera TASKalfa-4052ci
  • premere Aggiungi porta...
  • indicare come nome indirizzo stampante ad esempio: mo27-01-k4052.ing.unimo.it (scegliere il nome della stampante che si intende configurare.
  • lasciare "Generic Network Card"
  • Tornati nella Installazione Personalizzata selezionare in basso il "supporto di stampa standard che utilizza PCL" e trascinarlo sulla stampante appena creata.
  • premere "Installa".
  • premere "Fine"
  • No, non partecipare alla raccolta dati

Ora andare in

  • Dispositivi e stampanti
  • pulstante destro sulla nuova stampante Kyocera TaskAlfa - parte la gui del driver Kyocera
  • del menu di sinistra scegliere l'ultima voce in basso
  • scegliere "Accesso utenti" e inserire nome e password.

Linux

  • collegarsi a http://localhost:631/admin
  • in Administration sceglere "Add Printer"
  • inserire le credenziali di amministratore
  • scegliere "PD/LPR Host or Printer" e premere "continue"
  • per configurare la stampante al primo piano di mo27 inserire la stringa lpd://mo27-01-k4052.ing.unimo.it/queue, sostituire il nome della stampante con quella che si vuole installare e premere "continue".
  • scegliere un nome per la stampante, ad esempio "mo27-01-k4052", "continue".
  • Nel pulsante accanto alla stringa "Or Provide a PPD File" scegliere il PPD appena scaricato e premere "Add printer".
  • configurare la stampante:
    • Options Installed, sceglere "Finitura": "Finitura Interna"


Aggiungere la stampante a cups e come driver usare tale file PPD (PostScript Printer Description).

Fotocopiatrici/stampanti Canon IR Adv C2230i

  • ATTENZIONE
    • NON PROVARE A STAMPARE su LUCIDI senza seguire le istruzioni della Signora Nadia o del Signor Formentini. Se non correttamente stampato il lucido si fonde nel forno e la riparazione e' molto costosa.
    • Puó stampare su carta fino a 200g/m2. Cartoncino piú spesso causa danni alla stampante.

Sia per le stampe sia per le fotocopiatrici si e' scelto di usare il meccanismo di autenticazione proprietario CANON basato su id-divisione e pin.

In base a quanto deciso nell'incontro avvenuto in data Giovedi' 9 Maggio 2013 tra i tecnici informatici, direttore e vicedirettore del DIEF, le credenziali sono rilasciate solo al personale strutturato: professori, ricercatori e personale tecnico/amministrativo afferente al DIEF.

Per cambiare il proprio PIN sara' presto possibile rivolgersi ad un qualunque referente informatico di ingegneria.

Lista

Nome Modello Link interfaccia web Posizione matricola codice macchina
mo25-did-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo25-did-c2230.ing.unimo.it/ MO25 (Ex facoltà) amministrazione didattica LYB03538 11056
mo25-amm-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo25-amm-c2230.ing.unimo.it/ MO25 (Ex facoltà) amministrazione LYB03978 11070
mo26-01-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo26-01-c2230.ing.unimo.it/ Primo piano MO26 (Edificio ex DIMA) LYB02742 11038
mo26-02-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo26-02-c2230.ing.unimo.it/ Secondo piano MO26 (Edificio ex DIMA) LYB03507 11053
mo27-01-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo27-01-c2230.ing.unimo.it/ Primo piano MO27 (Edificio ex DIMEC/DII) LYB02753 11041
mo27-02-c2230.ing.unimo.it Canon iR-ADV C2230 http://mo27-02-c2230.ing.unimo.it/ Secondo piano MO27 (Edificio ex DIMEC/DII) LYB03540 11055

Installazione

Per procedere all'installazione della stampante/fotocopiatrice, è necessario installare i driver appropriati e possedere i diritti di amministratore:

I drivers possono essere scaricati

Windows

I sistemi operativi supportati sono:

  • Windows8 32/64bit
  • Windows7 32/64bit
  • Windows Vista 32/64bit
  • Windows XP 32/64bit.

I driver sono pcl5/5c e pcl6.

I passi per l'installazione della stampante sono:

  • selezionare avanti e nella successiva finestra "fine" per confermare la scelta della stampante di rete con cui volete collegarvi ed uscire,
  • cliccare avanti nella finestra della configurazione del driver, infine prima di selezionare "avvia" per avviare il processo di installazione controllare le informazioni riassuntive: STAMPANTE ; DRIVER ; PORTA ; una volta premuto "avvia".

Alla fine dell'installazione, vi chiederà di riavviare, ma non è necessario, premete "esci" ed il processo di installazione e' concluso.

  • Per inserire la ID di divisione e la passwd che è stata comunicata via mail dall'amministratore, aprire la cartella stampanti e selezionare la fotocopiatrice appena installata
  • con il pulsante destro del mouse aprire il menù a tendina e in windows 8 selezionare "proprietà stampante", in windows 7 e xp selezionare "proprietà"
  • nella finestra che si è aperta selezionare "impostazioni periferica" e spuntare il box "utilizza gestione ID di reparto"
  • premere "impostazioni" e nella nuova finestra che si è aperta spuntare "consenti impostazione PIN"
  • inserire le credenziali ricevute via mail nei rispettivi campi ID di reparto e PIN e premere verifica per testare il corretto inserimento.
  • per NON dover inserire le credenziali ad ogni stampa si deve spuntare il box "Autentica ID/PIN reparto sul dispositivo"
  • Le copie a colori costano 18 volte le copie in bianco e nero, per impostare di default la stampa in bianco e nero andare nella tab "generale" > "preferenze" e selezionare "color mode" in "black and white" anzichè "color" o "auto".

Mac

I passi per l'installazione della stampante sono:

  • 20160725 scaricare il driver per il proprio sistema operativo dal sito Canon, oggi ho copiato il diver in intranet (per le versioni 10.05 .. 10.11) ma non l'ho testato.
    ultimo driver testato (2014).
  • lanciare l'eseguibile del Driver
  • lanciare il File UFRII_LT_LIPS_LX_Installer.pkg
  • confermare tutti i passi del processo di installazione
  • andare in preferenze di sistema > STAMPA E SCANNER
  • cliccare su "+" per aggiungere la stampante
  • andare nella scheda IP e inserire l'indirizzo di rete della stampante, ad esempio
    mo27-02-c2230.ing.unimo.it
  • nel campo "USA" selezionare "Seleziona software stampante..." in seguito selezionare il driver stampante Canon IR-ADV C2220/2230
  • cliccare su "AGGIUNGI"
  • selezionare come coda di stampa LPD
  • la stampante verrà installata senza supporto ID DIVISIONE
  • selezionare la stampante nella lista stampanti e cliccare su "opzioni e forniture",
  • selezionare la scheda options, e in Output Options scegliere "Inner Finisher F1"
  • selezionare la scheda utility, aprire utility stampante mettere spunta sul box "usa ID di divisione"
  • inserire ID e passwd forniti dall'amministratore via mail e confermare sulle uscite dei vari menu.
  • oppure nella finestra della stampante selezionare "imposta"
  • cliccare sulla scheda "DRIVER" e in seguito spuntare l'opzione "Gestione ID dipartimento" ed inserire ID e passwd
  • --Alberto 12:10, 18 February 2014 (CET) oggi l'id divisione non poteva essere verificato (su maverick). Per attivare la "verifica" dentro ad "utility stampante" e' stato sufficiente entrare in "informazioni stampanti" e poi click "ok", a questo punto il bottone di verifica si e' abilitato. Il bottone "salva impostazioni" non funziona tuttavia chiudendo la finestra la stampante funziona correttamente.
  • per non dover inserire le credenziali ad ogni stampa si deve spuntare il box "Confermare ID di reparto/PIN durante la stampa"
  • Per impostare il Bianco e Nero come Default, selezionare "Mostra Dettagli" sulla maschera di stampa.
  • Selezionare Scegliere "Preset" -> "Impostazioni di ultimo utilizzo"
  • Selezionare il nome dell'applicazione da cui stampate (in centro). Scegliere "Qualità" -> "Bianco e Nero"

Linux

Queste istruzioni per CUPS sembrano funzionare:

  • scaricare dalla intranet il driver per il vostro sistema Linux (vedere il file 0note.txt).
    --Alberto 2017-01-23 il driver scaricato oggi dal sito Canon non contiene piu' la stampante "Canon iR-ADV C2220/2230 PCL" ma "Canon IR-ADV C2220L PCL" e non funziona.
  • installare il driver usando l'interfaccia della vostra distribuzione
  • collegarsi all'intrfaccia cups all'indirizzo
    http://localhost:631/admin/
    usando un utente appartenente al gruppo lpadmin
  • fare click su add printer
  • scegliere
      Host o stampante LPD/LPR
  • continue
  • in connection scrivere
    lpd://printerName/queue
    ad esempio
      lpd://mo27-02-c2230.ing.unimo.it/queue
    la lista dei nomi delle stampanti si trova piu' in alto in questa pagina.
  • continue
  • Suggeriamo di chiamare la stampante con il nome assegnato dal dipartimento, ad esempio mo27-02-c2230
  • continue
  • Scegliere il driver
      Canon > continue > Canon iR-ADV C2220/2230 PCL
    Attenzione a selezionare PCL e non PS in quanto le stampanti non sono dotate dell'interprete postscript.
  • Add Printer
  • Nella pagina della stampante, in Administration scegliere Set default Options ed impostare
    • sotto Options Installed:
      Opzioni origine carta: Modulo cassetto.
      Opzioni di stampa: Finisher interno F1
    • sotto General:
      Modo Colore: ricordarsi che le copie a colori costano di piu' di quelle in bianco e nero
      Media size: A4
    • sotto Canon Device Specific:
        Password protetta (max. 7 cifre): il proprio PIN
        ID divisione (max. 7 cifre): il proprio ID-divisione
        Password protetta (max. 7 cifre): non mettere nulla.
      Attenzione: il campo Password protetta appare due volte!
      Occorre lasciare il secondo vuoto altrimenti NON stampa. Il secondo campo e' relativo ad una funzione diversa della stampante.
WiFi print via tunnel ssh

E' possibile stampare via wifi se si ha un account su un server ssh nella rete di ingegneria.

Attualmente e' stato provato solo su Linux ma analoga procedura dovrebbe funzionare anche con Mac e con Windows.

  • (quando si vuole stampare) Aprire il tunnel tra la stampante e localhost attraverso il server ssh.
    Esempio:
      ssh -L 5150:mo27-02-c2230.ing.unimo.it:515 corni@web.ing.unimo.it
    Questo tunnel dovra' essere aperto ogni volta che si stampa.
    In questo caso il server ssh che fa da ponte e'
      web.ing.unimo.it
    in questo caso la stampante su cui stampare e'
      mo27-02-c2230.ing.unimo.it
    e la porta tcp locale su cui la stampante verra' vista dal pc e' la 5150.
  • (una volta sola) Configurare la stampante come descritto sopra ma scrivere la seguente stringa in connection
      lpd://localhost:5150/queue

Link utili

Stampa di documenti PDF da Ubuntu

Stampare pdf da Ubuntu NON e' banale, sulla mia macchina con ubuntu (Gnome) ho configurato come visualizzatore pdf Okular di Kde.

Usando Okular non sono riuscito a stampare.

Usando "document viewer" sono riuscito a stampare solo dopo aver impostato nuovamente id-divisione e pin nelle proprieta' della stamptante.

Per fare cio' premere:

file > print > (canon printer) > advanced (e' una tab)

in questa pagina, scorrendo verso il basso ci sono i campi

 User Password
 User ID

questi vanno configurati con i propri pin/id-divisione.

Problemi noti
  • In alcuni sistemi linux (es. Debian) puo' essere necessario modificare il file
    $HOME/.cups/lpoptions
    In Ubuntu il file e' piccolo e contiene normalmente poco piu' del nome della stampante. Nelle distribuzioni con problemi (Debian) il file contiene lunghe linee con tutto il comando per invocare foomatic. In tale linee ci sono i campi username e password che hanno valore di default "Custom"; questi vanno modificati in "Custom.il proprio id" e "Custom.il proprio pin".
    Questa e' la super-riga con tutti i parametri della stampante. I numeri sono stati sostituiti con degli "*":

    Default mo27-02-c2230 AdvancedSmooth=Default BindingLocation=None Booklet=Default CN_DPI=600dpi CNOutput=Auto Collate=true ColourModel=Grayscale Destination=Printer Duplex=DuplexNoTumble Finishing=Col HalfTone=Default InputSlot=Auto Mailbox=None MediaType=None OptCTRY=False OptENV=False OptFIN=InFinF1 OptIFTRY=False OptSecure=False OptSPD=AddCT outputorder=normal PageSize=A4 position=center PrintDensity=0 RepeatJob=None SecuredPassword=None Staple=None TonerSave=Default UserID=Custom.***** UserPassword=Custom.***** WideA4=MachDef wrap=false

    Le correzioni sono quindi:
    UserID=Custom --> UserID=Custom.*****
    UserPassword=Custom --> UserPassword=Custom.*****

Uso della fotocopiatrice come SCANNER

La stampante e' in grado di digitalizzare documenti e spedirli per email.

  • inserire il codice d'accesso
  • in alto sul display selezionare invio (anziché copie)
  • scegliere rubrica e selezionare il proprio indirizzo email. In caso non fosse in rubrica, dentro la rubrica, premere registra ed inserire il proprio indirizzo.
  • opzionalmente selezionare formato file, risoluzione della scansione, originale fronte retro....
  • mettere l'originale sullo scanner
  • premere il pulsante di inizio copia (quello verde grosso).

Il documento verrà digitalizzato e spedito per posta elettronica nella casella indicata.

Domande Frequenti

Le scansioni non sono conteggiate

Le fotocopiatrice possono essere usate come scanner; anche queste scansioni saranno conteggiate come stampe/fotocopie?
No, il sistema attuale non e' in grado di contare i documenti digitalizzati e quindi non verranno addebitati.

Stampa "diretta" o da chiavetta

La stampa diretta di file pdf non funziona perche' non sono stati acquistate le licenze Adobe per cui la stampante non e' in grado di stampare direttamente documenti postscript o pdf.

Tuttavia e' in grado di stampare immagini JPG.

Fogli incurvati

A volte i fogli escono incurvati come quando nelle vecchie stampanti c'erano problemi al rullo fusore.

Questo e' dovuto dell'umidità della carta impiegata.

Assistenza alle stampanti

Per problemi Hardware rivolgersi alla signora Nadia.

Staff

  • Roberto Formentini (referente)
  • Alberto Corni
  • Nadia Verrini (segnalazione guasti e consumabili)